Un giro in barca per gli sposi…

Posso dire di essere fortunata vivendo fra il Lago di Como e il Lago di Lugano e  proprio per questo molte volte gli sposi decidono di fare delle belle foto del loro matrimonio sfrecciando sulle acque azzurre incastonate fra verdi montagne.

Dalla barca si possono fare molteplici foto, dalle più posate alle più spontanee e simpatiche e anche senza scendere si possono avere molteplici sfondi.

Sul lago di Lugano certamente punto sempre di avvicinarmi a Villa Fogazzaro mentre sul Lago di Como prediligo sicuramente la parte centrale passando da Bellagio, Villa Balbianello ma anche da Menaggio e Villa Gaeta.

A dipendenza del luogo e del gusto degli sposi si possono scegliere barche più moderne o più antiche come la classica Lucia, barca il legno tipica dei nostri laghi.

Non vi nascondo che le prime volte per me non è stato facile fotografare stando in equilibrio su una barca in movimento, ma piano piano ho preso confidenza e ora per cercare quella particolare inquadratura mi sposto lungo tutta la barca senza nessun timore.

Qui di seguito ecco una piccola raccolta di fotografie in barca:

 

 

 

 

Matrimonio con bambini

Al giorno d’oggi sempre di più le coppie si sposano dopo essere diventati genitori. E sicuramente la presenza dei lori figli, piccoli o grandi che siano dà quel tocco in più di allegria e felicità a questa giornata dedicata all’amore…

In questo articolo ho voluto mostrare qualche scatto dove i protagonisti assieme agli sposi erano proprio loro.

Si comincia subito dai preparativi in casa, dove con occhi furbetti osservano i genitori prepararsi e anche loro sembrano dei piccoli sposini. All’arrivo alla cerimonia a volte accompagnano lo sposo e attendono impazienti la mamma, mentre a volte sono proprio loro che aprono l’ingresso della sposa.

Spesso sono loro stessi a portare gli anelli sia all’inizio che al momento dello scambio, ma altrettanti sono i momenti dove il mio sguardo si è focalizzato su loro .Per esempio quando erano immersi nei loro pensieri o magari cercano attenzione dai genitori.

Una buona cosa è fare interagire i figli come per esempio le firme oppure il rito della sabbia. Alcune coppie scelgono di celebrare il loro battesimo cosi che la giornata diventi ancora più importante per la loro famiglia.

La parte che amo di più è realizzare delle foto di famiglia magari partendo da alcune foto più classiche per poi cercare di fare foto più spontanee, naturali e dinamiche.

Non sempre è facile avere l’attenzione dei più piccoli… ma con alcuni trucchi del mestiere, come per esempio facendo sembrare il tutto un gioco, riesco sempre a ottenere dei ricordi unici. Anche durante il ricevimento qualche scatto improvvisato si riesce ancora a rubare, e perché no anche duranti i balli e i festeggiamenti.

Non dimentichiamo poi che ci sono anche dei bambini che magari sono in arrivo… e negli occhi della sposa si vedrà ancora di più una luce magica.

 

 

 

ù

Foto di matrimonio con gli animali

Questo articolo è pensato a chi ama tanto gli animali.

Ho pensato di fare una piccola raccolta di alcuni scatti dei miei reportage di matrimonio, realizzati magari con i fedeli cagnolini e gattini!

Non mancano anche altri animali…. passando dai classici cigni al lago alle più bucoliche mucche o asinelli!!!

Ma se sfogliate fino in fondo al post rimarrete sorpresi da due animali che di certo hanno dato a queste foto di matrimonio tanta allegria, tenerezza e unicità!!!

Ora mancano solo due liocorni…..

 

Val Cavargna dal Cielo

Chi mi conosce bene sa quanto sono legata alla mia terra, alla mia valle e cosi nel 2018 ho deciso di iniziare un progetto fotografico per immortalare la Val Cavargna dall’alto.

Con l’aiuto del mio collega Massimo Piccoli abbiamo iniziato a fotografare col drone i vari paesi e alcune frazioni.

Il progetto non è ancora finito e spero presto di poter fotografare altri angoli e magari ripetere gli scatti anche nella stagione autunnale dove la valle diventa un quadro dai mille colori… oppure in inverno tutta coperta da soffice neve.

Per chi vuole curiosare la galleria immagini può visitare il seguente link:

https://www.monicabari.it/album/gallery/eshop/val-cavargna-dal-cielo/

Tutte le immagini possono essere acquistate in forma digitale o stampate su carta fotografica, tela o altri materiali su richiesta, in misure anche superiori al 20×30 cm.

Per richieste particolare potete contattarmi al 3392270823 oppure inviare una mail a info@monicabari.it

VAL CAVARGNA
CUSINO
LUGONE-MALE’
LUGONE-MALE’
LUGONE-MALE’
COSTA
SAN BARTOLOMEO
SORA
CAVARGNA
VEGNA
ROVOLE’
SAN NAZZARO
OGGIA

 

Matrimonio tra le dolomiti dell’Alpe di Siusi

Emil e Alessia  1 giugno 2019

Questa volta ho fotografato tra montagne nuove, sconosciute, ma che subito hanno rubato il mio cuore come ad Emil e Alessia che hanno deciso di celebrare qui il loro matrimonio.

L’intimo matrimonio si è svolto nella chiesetta del 1858 situata vicino al rifugio Zallinger sull’Alpe di Siusi (Alto Adige)

Una cerimonia sentita e frizzante grazie a don Daniele e agli invitati che hanno partecipato attivamente al rito.

La giornata è proseguita nel rifugio, e in una stube caratteristica le ore son passate velocemente tra deliziosi piatti e il suono della fisarmonica.

Il paesaggio dolomitico intorno mi ha permesso di catturare scatti particolari.

La neve ancora presente, i fiori di crocus appena spuntati, il cielo blu con alcune bianche nuvole erano la cornice perfetta per immortalare questo giorno.

Ma sicuramente gli scatti più emozionanti sono stati quelli con Michele e Camilla, i loro figli.

Cercando di farli giocare, sono riuscita a fotografare tutta la famiglia in modo naturale e spontaneo.

“La famiglia non è una cosa importante, è tutto”

Michael J. Fox

Un matrimonio a Kathmandu: Momisha e Sanjog

 

L’ultimo mio viaggio mi ha portato in Nepal e così ho voluto approfittare della visita all’antichissima capitale Kathmandu ed essere ospite come fotografa a un matrimonio nepalese induista.

Tutto questo è stato possibile tramite al fotografo nepalese Basanta Gautam, conosciuto in un gruppo facebook di fotografi di matrimonio, che mi ha dato la possibilità di assistere come fotografa a uno dei tanti matrimonio che si celebrano nel mese di marzo.

Gli induisti attribuiscono molta importanza al matrimonio.  Le cerimonie sono molto colorate e le celebrazioni possono durare anche diversi giorni. Nel mio caso ho partecipato al secondo giorno, organizzato dalla famiglia della sposa in una sala per eventi.

La cerimonia è tradizionalmente in sanscrito, considerato dagli indù la lingua delle cerimonie sacre.

Lo svolgimento di un matrimonio indù puo’ variare notevolmente. Tuttavia, ci sono alcuni riti fondamentali comuni : addio alla figlia da parte del padre, tenere volontariamente la mano vicino al fuoco a significare l’unione e fare sette giri e ad ognuno di essi una promessa vicendevole prima di raggiungere il fuoco. Il testimone principale di un matrimonio indù è infatti il dio fuoco.

Molteplici sono i rituali tra cui le promesse e voti, lo scambio degli anelli, lavaggio delle mani e dei piedi, donazioni di corone fiorite agli sposi, e anche rituali legati ai soldi o al cibo (come buttare cereali sul fuoco, fare dei passi sopra dei piccoli cumoli di riso, o la sposa che deve assaggiare cibo avanzato dallo sposo).

Un segno importante è anche quando il padre della sposa segna con pasta rossa la fronte dello sposo ad indicare che non è più un estraneo alla sua famiglia.

Gli invitati a questo matrimonio erano un paio di centinaia, ma mi son sentita subito accolta calorosamente, e ho trovato questo matrimonio molto divertente, pur essendo scandito molto da regole e tempistiche legati ai rituali da compiere.

Qui di seguito una breve raccolta di alcuni scatti realizzati al matrimonio di Momisha e Sanjog.

 

 

Torneo “Citta’ di San Bartolomeo Val Cavargna”

RELAZIONE TORNEO DI SAN BARTOLOMEO V.C. A CURA DI LORENZO CURTI:

E dopo 32 partite, 14 ore di gioco, una marea di palloni finiti nella valle la dodicesima edizione del torneo di calcio a 6 denominato “Trofeo Città di San Bartolomeo Val Cavargna”  è andata anche quest’anno in archivio con grandissima soddisfazione da parte degli organizzatori.

Tantissimi gli spunti che ne son saltati fuori sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista del  divertimento.

Uno splendido week end all’insegna del CALCIO-MUSICA e GOLOSITA’.

Partite durissime e combattute fin dal venerdì sera che ha visto sfidarsi le 16 squadre in quello che era la modalità di torneo del vecchio campionato di Calcio Europeo a 16 squadre.

Il tutto diretto magistralmente dai due fischietti Benedetto Ghielmi e Leandro Giulini.

Grande battaglia sul campo ma anche grande sportività anche quando gli animi sul finire si son per forza di cose accesi è sempre prevalso il buon senso.

Come sempre il livello del torneo è stato importante con tante squadre ormai storiche ma anche delle bellissime novità che per la prima volte son salita in Valle dandosi battaglia senza esclusione di colpi.

Ma la sorpresona è arrivata proprio nella finalissima che ha finalmente visto trionfare con pieno merito la squadra dei ragazzi di casa appunto F.C. San Bartolomeo V.C. superando nell’atto finale con un perentorio 4-0 i campioni uscenti delle Grotte di Rescia.

4 anni di attesa per i giovani ragazzi di San Bartolomeo in cui si son visti per ben tre volte dir di no proprio in finale.

Questa è stata la classifica finale del torneo:

1° posto: F.C. SAN BARTOLOMEO VAL CAVARGNA

2° posto: GROTTE DI RESCIA

3° posto: PIZZERIA SANT’ANNA LIVO

4° posto: NEW TEAM

Mentre questi i premi individuali:

Coppa Bomber Ugo Giugliano: CURTI ANDREA  della squadra F.C. SAN BARTOLOMEO VAL CAVARGNA

Coppa Miglior Portiere: CESARE DE GASPERI della squadra  F.C. SAN BARTOLOMEO VAL CAVARGNA

 

Coppa Miglior Giocatore:  FLAVIO MALINVERNO della squadra  NEW TEAM

 

Non solo sport però….. perchè la serata ha visto protagonisti sul palco all’interno del San Bortol Rock Festival ben due band  locali veramente toste, le nostre mitiche Lady del Rock le“Lady Storte” e grandissimo finale con gli “Hysteria Band” facendo divertire a saltar in aria un po tutti.

Un altra protagonista indiscussa della serata è stata senza ombra di dubbio la squisita Lasagna al Forno preparata con cura dall’immancabile staff della cucina della Pro Loco di San Bartolomeo V.C.

Insomma un bellissimo week end!!!!

Un ringraziamento speciale va al comune di San Bartolomeo per averci concesso l’utilizzo del centro sportivo e per esserci vicino,  agli sponsor della Pro Loco e a tutti gli amici ed aiutanti che ci danno una mano durante tutto l’anno.

PER VEDERE TUTTE LE FOTO SCATTATE DA MONICA BARI:

https://www.monicabari.it/album/gallery/eshop/torneo-citta-di-san-bartolomeo-v-c

 

Carnevale di Cavargna.

Carnevale di Cavargna 2018:

Come sempre grande successo per il carnevale organizzato dagli amici di Cavargna.

Piu di 200 persone hanno partecipato a questa edizione dove si è ballato con la musica di DJ Moreno e il suo accompagnatore fisarmonicista e come di consueto sono state premiate la maschere piu’ originali e simpatiche.

Per la categoria dei bambini in terza posizione sono arrivate le graziose bimbe con eleganti vestiti d’epoca.

In seconda posizione una simpatica coniglietta rosa.

Mentre come primo classificato ha vinto un piccolo contrabbandiere, in onore del passato degli abitanti di Cavargna.

Per gli adulti, terzi classicificati  ancora dei contrabbandieri accompagnati da due finanzieri.

Al secondo posto degli originali acchiappafantasmi.

Primo posto meritatissimo al simpaticissimo gruppo di galli, galline e pulcini.

Medaglia d’onore anche a Ivan che come sempre partecipa a questa meravigliosa festa con il suo sorriso.

Come fotografa dell’evento ringrazio tutta l’organizzazione e per chi vuole vedere e scaricare gratuitamente le proprie foto puo’ visitare il mio sito al link seguente:

Vai a Gallery e-shop Monica Bari

Foto di famiglia per la nonna


Foto di famiglia per la nonna… un regalo perfetto.

Le nonne come ben si sa amano profondamente i loro nipoti.
Quale idea migliore che quella di regalare un bellissimo poster con tutti i suoi nipoti?
Certo è difficile a volte riunire tutti assieme ma organizzando bene la location e l’orario si può realizzare un servizio fotografico speciale.
Non mancherà di certo la foto di gruppo principale.

Partendo da una posa più classica man mano che i protagonisti avranno preso confidenza della macchina fotografica si riuscirà ad avere anche foto più simpatiche, spontanee e con sorrisi naturali.

Si potrà approfittare e fare anche qualche altro scatto fra i vari gruppi di fratelli e qualche primo piano.

Di certo questa esperienza non sarà piacevole solo per le nonne che riceveranno questo dono ma senza dubbi in futuro tutti i cugini ricorderanno con gioia questo momento della loro vita.